Dott. Domenico De Fazio :: Home :: Utility :: Domande e risposte chirurgia plastica

FAQ - domande frequenti

E' meglio l'anestesia generale o l'anestesia locale?
Possiamo affermare che la base di partenza per ogni tipo di anestesia è la sedazione: i farmaci attualmente a disposizione consentono di togliere al paziente l’ansia, il fastidio ed il dolore legati all’intervento; inoltre il ricordo dell’intervento stesso è reso in tal modo assolutamente piacevole.
Con la sedazione è inoltre possibile in alcuni casi evitare l’anestesia generale, ricorrendo all’anestesia loco-regionale, ovvero si anestetizzano solo alcune aree del corpo, come ad esempio le gambe, l’addome o il torace.
Figura fondamentale di riferimento è dunque anche l’anestesista, presente per tutta la durata dell’intervento. 

 

Perchè il day hospital e non una clinica con ricovero?
Oggi in tutto il mondo la maggior parte degli  interventi di chirurgia estetica sono eseguiti in day hospital, vere e proprie cliniche perfettamente attrezzate, da cui si viene dimessi lo stesso giorno dell'intervento. E' ormai ammesso e riconosciuto dalla medicina ufficiale che i tempi di guarigione si abbreviano se il post-operatorio  viene trascorso nella propria casa, con le persone care che ci circondano: gli stessi postumi dell' intervento vengono assorbiti meglio dal paziente. E' comunque possibile richiedere al chirurgo di essere ricoverati per qualche giorno ma questo andrà ad incidere sui costi dell'intervento.
In ogni caso, sono comunque il chirurgo e l’anestesista che decidono se dimettere il paziente il giorno stesso o il giorno successivo all’intervento. 

 

Perchè a volte il chirurgo parla di ritocchi dopo l' intervento?
La chirurgia estetica è un insieme di arte e scienza, ma non è sempre possibile predire con assoluta precisione il risultato finale. A volte può capitare di dover fare un piccolo intervento correttivo a distanza di tempo, non per modificare l'intervento originale, ma per aggiustare quelle piccole irregolarità dovute a fattori esterni, quali cattiva guarigione delle cicatrici, risultato ottenuto non ottimale per il paziente, ecc. Tutto questo va discusso preventivamente con il chirurgo che eseguirà l'intervento.

 

Esiste un intervento che non lascia cicatrici?
L’intervento chirurgico che richiede l'uso del bisturi procura necessariamente delle cicatrici, che di solito sono piccole e nascoste. Esistono anche interventi che non prevedono l’uso del bisturi e non danno luogo ad alcuna cicatrice.  

 

E' possibile vedere come sarò dopo da una fotografia modificata al computer?
Oggi è possibile simulare il risultato che si otterrà dopo l’intervento con appositi software; in particolar modo, per quanto riguarda la mastoplastica additiva con protesi, la paziente può valutare il risultato indossando dei particolari “sizer-kit”  che consentono di scegliere il tipo di protesi e la taglia più idonea.
Da considerare che a volte il risultato che scaturisce dal computer non è esattamente riproducibile nella realtà, per questo motivo sono molto utili foto del paziente in età giovanile, per poterne studiare le caratteristiche morfologiche. 

 

Posso vedere risultati di altri pazienti?
Certamente è possibile. Il chirurgo ha l'abitudine di documentare fotograficamente prima e dopo i suoi interventi. Se voi lo richiedete, il Dott. De Fazio potrà mostrarvi dei risultati dell'intervento che vi interessa,  a condizione che abbia avuto il consenso dai pazienti fotografati, altrimenti si violerebbero le leggi sulla privacy. 

 

Quando devo pagare l' intervento?
La legislazione attualmente vigente prevede che all’atto della dimissione il paziente provveda al saldo dell’intero costo dell’intervento. E’ comunque sempre possibile richiedere un finanziamento, che consente di rateizzare l’importo prescelto da 12 a 48 mesi, senza alcun anticipo iniziale. 


Per altre domande non esitate a contattare il Dott. De Fazio.